Açai: nutraceutico & cosmetico…

Açai: nutraceutico & cosmetico…

L’açai (Euterpe oleracea Mart) è una palma, che può raggiungere anche a 25 metri d’altezza e che possiede più fusti riuniti su una stessa base. E’ tipica delle zone paludose delle foreste del Centro e Sud America.

Le sue foglie ricadenti possono arrivare anche a 2 metri di lunghezza e sui rami compaiono grandi grappoli costituiti da centinaia di bacche (drupe).

La bacca di açai ha un color viola scuro-porpora, simile ad un grande acino d’uva e rivestita da pruìna biancastra: il 20% circa della bacca è costituito da polpa edibile, mentre il seme legnoso occupa quasi l’80%.

Cosa contiene la bacca di açai?

  • lipidi (38% circa), tra cui:
  • acidi grassi monoinsaturi (60%), come l’oleico, e polinsaturi, come il linoleico
  • acidi grassi saturi (29%), come il palmitico
  • proteine (10% circa)
  • fibre (22% circa)
  • tannini
  • antocianine, riconosciute come i principali composti attivi dalle proprietà antiossidanti
  • resveratrolo
  • acidi fenolici
  • vitamine e minerali
  • amminoacidi

Dal seme, per spremitura a freddo, si può estrarre l’olio di açai, ricco di acidi grassi, procianidine oligomeriche, β-sitosterolo ed acidi fenolici.

Per via dell’abbondante quantità di acidi grassi, il frutto si deteriora rapidamente, quindi la bacca fresca può essere consumata solo nei luoghi vicini a quelli di raccolta; si utilizza, invece, dopo esser stato polverizzato per essiccazione o liofilizzato.

In commercio troviamo anche il succo di açai, che si può bere puro (dal sapore acidulo ed astringente) oppure diluito in acqua.

Le proprietà nutraceutiche delle bacche di açai, utilizzate negli integratori alimentari, sono:

  • antiossidante, grazie alla presenza dei polifenoli, che aiutano l’organismo a difendersi dal processo di invecchiamento e dall’eccesso di radicali liberi
  • saziante e regolarizzante l’intestino, grazie all’elevata presenza di fibre
  • energizzante, grazie alla presenza di proteine, amminoacidi e vitamine; utile per la massa muscolare dello sportivo, nonché degli anziani
  • coadiuvante nella fragilità capillare, grazie alla presenza delle antocianine

Per quanto riguarda l’açai nella cosmetica, si utilizzano le bacche liofilizzate, in modo tale da mantenere intatte tutte le proprietà; viene impiegato, inoltre, anche olio estratto dai semi, per le sue proprietà antiossidanti ed emollienti.

I principali impieghi in cosmesi delle bacche di açai sono:

  • come anti-age, grazie alla presenza di molecole antiossidanti (polifenoli), in grado di prevenire e contrastare i danni causati dai radicali liberi che vanno ad ossidare le proteine, i lipidi cutanei e gli acidi nucleici.

Si ha una diminuzione delle rughe d’espressione ed un aumento della sintesi di collagene

  • come capillaro-protettore ed antinfiammatoria, grazie alle antocianine; viene mantenuta una normale permeabilità vascolare e bloccata la ciclossigenasi di tipo 2
  • per contrastare le couperose, grazie alle antocianine (prevenzione dei disturbi del microcircolo)
  • come fotoprotettore, grazie alla presenza dei tocoferoli, antiossidanti che proteggono la cute dai radicali liberi indotti dai raggi UV. Utilizzato sia in creme da giorno, sia in preparati pre- e dopo-sole
  • come emolliente ed idratante, grazie alla presenza degli acidi grassi e dei tocoferoli; viene diminuita la perdita d’acqua per traspirazione e favorito il turnover cellulare: la pelle risulta più morbida, luminosa e levigata
  • negli shampoo per capelli secchi e sfibrati, grazie all’olio di açai emolliente e rigenerante

 

Una bacca scura dalle mille proprietà!

 

Per maggiori informazioni sul prodotto antiossidante Antiox NG: http://www.naturalgreenstore.it/antiossidanti/antiox-ng

 

Dott.ssa Giulia Smedile di NaturalGreen

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *