Spezie: cucina & cosmetica…

Spezie: cucina & cosmetica…

Le spezie, oltre ad insaporire ed aromatizzare i piatti rendendoli più gustosi, vengono sempre più spesso utilizzate anche in cosmetica, come sostanze funzionali.

Vediamo alcuni esempi di spezie e loro funzioni usate in cucina:

  • Pepe nero, utilizzato come condimento piccante e aromatico; può sostituire in parte la presenza del sale.

Il Pepe nero può essere usato anche come termogenico e come sostanza che aumenta l’assorbimento di altri nutrienti ingeriti con la dieta.

Il Pepe contiene amido, lipidi, un olio essenziale, una resina pungente e ammidi piccanti (piperina, piperidina e cavicina)

  • Zenzero, dal profumo pungente e retrogusto che ricorda il limone, stimola la digestione ed è un ottimo antinausea; è un condimento utilizzato sia essiccato sia grattugiando la radice fresca.

Il rizoma dello Zenzero contiene un’oleoresina a base di gingeroli (33% circa, responsabili dell’aroma pungente), amido, lipidi, mucillagini, amminoacidi e un olio essenziale (2% circa)

  • Zafferano, dalle proprietà coloranti, aromatizzanti e digestive; in commercio si trova sotto forma di fili intrecciati rosso-arancio (stigmi) oppure in polvere.

Un particolare estratto secco titolato ha dimostrato di possedere proprietà antidepressive (su depressione lieve e moderata).

Negli stigmi dello Zafferano sono presenti carotenoidi (crocina e zeaxantina), amido, lipidi, fitosteroli e un olio essenziale (1% circa). La crocina è responsabile del colore giallo, mentre la picrocrocina è responsabile del gusto; dalla scissione di quest’ultimo deriva il safranale, che conferisce l’odore caratteristico

  • Cannella, utilizzata come aromatizzante, come tonico e come leggero astringente; l’odore è molto aromatico e il sapore dolciastro.

La corteccia della Cannella contiene soprattutto amido, mucillagini, tannini, pectine, zuccheri ed un olio essenziale

  • Curcuma, dalle proprietà coloranti, digestive ed aromatizzanti; entra a far parte della composizione del curry e viene utilizzata sia essiccata sia grattugiando la radice fresca.

Il rizoma della Curcuma contiene curcumina, amido, proteine, zuccheri, un olio essenziale (turmerone, zingiberina, zingiberene, ar-turmerone) e Vitamina C.

Un particolare estratto liquido e uno fitosomiale® di Curcuma hanno dimostrato di possedere importante attività antinfiammatoria, antiossidante ed epatoprotettrice.

 

Moltissime spezie vengono oggi impiegate dall’industria cosmetica nell’ottica della cosiddetta nutricosmesi, utilizzando cioè delle sostanze a valenza nutritiva per la nostra pelle e il nostro organismo:

  • estratto di Pepe nero, dall’azione rinfrescante e tonificante sulla pelle e sul cuoio capelluto.

Uno studio ha dimostrato che la piperina stimola la proliferazione e la replicazione dei melanociti in vitro e, quindi, può essere impiegato nel trattamento dei disordini della pigmentazione (es. vitiligine)

  • estratto di Zenzero rizoma, dalle capacità antiossidanti e, quindi, antirughe; previene inoltre i danni del foto invecchiamento
  • estratto di Zafferano fiori, potente antiossidante e, quindi, utile antirughe; è stata dimostrata, infatti, una funzione stimolante sulla sintesi del collagene e sull’attività dei fibroblasti.

La crocetina si utilizza, inoltre, come colorante naturale nelle tinte per capelli.

Formulazioni a base di nanoparticelle si sono rivelate utili come schermi solari e come idratanti cutanei

  • estratto di Cannella corteccia, dall’azione deodorante e rinfrescante; è stata dimostrata una funzione stimolante sulla sintesi di collagene e sull’attività dei fibroblasti, che risulta utile nelle formulazioni anti-age
  • estratto di Curcuma, importante per le sue proprietà antinfiammatorie ed antiossidanti; la curcumina inibisce un particolare enzima rilasciato durante il processo infiammatorio responsabile della foto carcinogenesi. Il gel a base di curcumina ripara la cute danneggiata dai raggi UV e induce una rapida cicatrizzazione in caso di scottature solari.

Altri ambiti di applicazione a livello topico della curcumina sono: alterazioni della pigmentazione, assottigliamento della pelle e riparazione delle lesioni premaligne, anche se i processi necessitano di molti mesi di trattamenti.

La curcumina viene utilizzata anche come colorante cosmetico e per le tinte vegetali per capelli

  • Garofano chiodi, utilizzato come tonificante ed astringente, in particolare per l’igiene della bocca e per il mal di denti
  • Finocchio semi, per la presenza di anetolo viene usato come emolliente e lenitivo
  • Sesamo semi, grazie alle mucillagini risulta utile come condizionante cutaneo e per i capelli
  • Noce moscata, utilizzato come antiage e rimpolpante cutaneo

 

Tante spezie, ognuna la sua funzione cosmetica!

 

Dott.ssa Giulia Smedile di NaturalGreen

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *