VITAMINA D: LO SAI QUANTO E’ IMPORTANTE?

VITAMINA D: LO SAI QUANTO E’ IMPORTANTE?

Innanzitutto, cos’è la Vitamina D? E’ una vitamina liposolubile, detta anche “del sole”, con la quale si associano tutti i composti che presentano l’attività biologica del colecalciferolo (Vit. D3), forma presente nei mammiferi.

Tramite l’adeguata esposizione al sole, l’uomo è in grado di sintetizzare la Vitamina D3 a partire dal deidrocolesterolo (un derivato del colesterolo, con la funzione di provitamina).

Sia l’ergocalciferolo (Vit.D2) che il colecalciferolo sono forme inattive della Vitamina D: è quindi necessaria un’attivazione, che avviene nel fegato e nei reni. I nostri organi lavorano quindi in modo straordinario!

Ecco l’affascinante processo che avviene nel nostro organismo:

Senza titolo

La Vitamina D3 viene assorbita a livello intestinale con le stesse modalità dei lipidi (grassi): entra a far parte di micelle (che si formano per unione dei sali biliari con dei sottoprodotti derivanti dai lipidi), è assorbita per diffusione passiva negli enterociti e successivamente incorporata nei chilomicroni e trasportata in circolo attraverso i vasi linfatici mesenterici.

A differenza delle altre vitamine liposolubili, la Vitamina D3 non viene immagazzinato nel fegato. La quantità di Vitamina D3 proveniente dagli alimenti è tuttavia molto bassa e la maggior parte viene sintetizzata a livello cutaneo per azione della luce ultravioletta.

Esponendosi al sole in modo corretto, infatti, la nostra pelle produce circa l’80% del fabbisogno di vitamina D.

E ora guardiamo quante cose sa fare la Vitamina D (di-idrossi-colecalciferolo):

  • favorisce l’assorbimento del calcio a livello intestinale e la sua deposizione nelle ossa, rendendole più robuste, riducendo così il rischio di ‪osteoporosi
  • stimola il riassorbimento del calcio e del fosforo nel tubulo contorto prossimale
  • utile per i vasi sanguigni ed il cervello
  • fondamentale anche per i denti

E la carenza di questa Vitamina, invece, cosa porta? Diversi studi l’hanno associata all’insorgenza o all’aggravarsi di molte malattie, tra cui:

  • Depressione
  • Disfunzioni del sistema immunitario
  • Osteoporosi
  • Ipertensione
  • Diabete
  • Sviluppo di certe tipologie di tumore
  • Alcune patologie cutanee, come la psoriasi e la dermatite atopica
  • Sclerosi multipla, malattia autoimmune degenerativa che colpisce i nervi nel cervello e nella corda spinale

Cosa fare? Appena è possibile andate all’aria aperta e godete del Sole! Mi raccomando non esporsi nelle ore centrali, poichè i raggi ultravioletti sono dannosi per la pelle. In estate cercate di applicare una crema protettiva quando è necessario!

Linee guida del Ministero della Salute sull’Osteoporosi:

http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=9&ved=0ahUKEwjajfn5rrjJAhVCRBQKHbI5DnUQFghTMAg&url=http%3A%2F%2Fwww.salute.gov.it%2Fimgs%2FC_17_pagineAree_1464_listaFile_itemName_0_file.pdf&usg=AFQjCNFOFQS5kBw9zNOVxgXkXaMCyHmmUA&sig2=iUl4PU8_dSejaOGPvK6HGw

 

By Dott.ssa Giulia Smedile Farmacista e Fitoterapeuta di NaturalGreen

Giulia

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *